top of page
  • LIFE CITYADAP3

Lorquí inaugura la grotta municipale 'Las Trillizas', uno spazio che ospiterà la Mappa Sonora

Si tratta di una delle azioni pilota del Comune nell'ambito del progetto Life City AdaP3, finanziato dall'UE.


Il Municipio di Lorquí inaugura la grotta comunale "Las Trillizas", situata nel Cabezo de Las Polacas, recuperata e riabilitata grazie alla partecipazione al progetto europeo LifeCity Adapt3, guidato dalla Federazione dei Comuni della Regione di Murcia. Questa iniziativa mira a contenere le conseguenze del cambiamento climatico sull'ambiente attraverso un finanziamento pubblico-privato, con la collaborazione di aziende del comune o legate ad esso attraverso la loro responsabilità sociale d'impresa.


A Lorquí ci sono attualmente più di 200 case-grotta in uso e l'obiettivo di questo progetto è quello di realizzare una riabilitazione pilota che possa servire da esempio per il resto delle case di questo tipo, al fine di ottenere un corretto adattamento all'ambiente, evitando così i problemi di erosione, umidità e frane, tra gli altri.

In questo caso, le tradizionali volte in mattoni sono state recuperate come sistema strutturale economico e facilmente replicabile, la malta di calce e il calcestruzzo sono stati utilizzati per la loro minore impronta di carbonio e la maggiore sostenibilità, e la terra estratta dalla grotta è stata riutilizzata per migliorare il terreno sovrastante. Sono stati installati anche dei sensori per confermare i vantaggi bioclimatici di questo tipo di costruzione.


"Questo giorno rappresenta per noi un'altra pietra miliare nella nostra traiettoria e nel nostro interesse per il recupero e la valorizzazione del patrimonio e dell'identità di Lorquí, di ciò che siamo stati, siamo e saremo, quindi devo ammettere che sono particolarmente felice e orgoglioso", come ha dichiarato il sindaco, Joaquín Hernández, durante l'inaugurazione.

"E oltre a questo patrimonio tangibile, non possiamo dimenticare il patrimonio intangibile, che è altrettanto importante", ha detto. Per questo motivo, la grotta delle terzine diventerà, tra l'altro, uno spazio che ospita la Mappa sonora di Lorquí, una serie di suoni che "ci descrivono e ci rappresentano". I rumori e i suoni della vita quotidiana di Lorquí e anche dei grandi momenti importanti del comune sono già stati raccolti, e continueranno ad esserlo, dall'Associazione Intonarumori in un percorso sonoro a cui si può accedere dal sito web comunale e anche da un codice QR installato in questa grotta per conoscere e scoprire come suona Lorquí.


Il sindaco ha anche colto l'occasione per ringraziare le proprietarie, le tre gemelle Fina, Amparo e Paqui, per la donazione fatta al Concistoro e alla città.

Hernandez è stato accompagnato durante l'evento dal segretario generale della Federazione dei Comuni, Manuel Pato, l'ente che guida questo progetto europeo, e dal tecnico comunale responsabile del progetto, Luis Bernardeau.


Progetto LifeCity Adapt3


Il Comune di Lorquí lavora da anni per arrestare il degrado dell'area di Los Cabezos de Lorquí attraverso azioni di stabilizzazione e di miglioramento dell'urbanizzazione della zona.

Così, attraverso il programma Life City Adapt3, che ha comportato un finanziamento di quasi 250.000 euro, è stata avviata un'azione pilota per il restauro di una casa-grotta e la ristrutturazione della strada Cuesta del Catecismo, nel Cabezo de Las Polacas, e per la ristrutturazione del belvedere del Cabezo de la Ermita e dei suoi accessi con soluzioni basate sulla natura e che permettano a questa zona di adattarsi agli effetti del cambiamento climatico. Un intervento che è stato realizzato anche grazie alla partecipazione pubblico-privata con il coinvolgimento di diverse aziende del comune che, attraverso la loro responsabilità sociale d'impresa, hanno permesso il parziale finanziamento dell'opera.


I Cabezos de Lorquí sono un elemento di differenziazione e di identificazione della città per la loro importanza storica, il loro valore sociale e paesaggistico, oltre che per la particolarità dell'esistenza di case-grotta tuttora abitate. Tuttavia, il processo di degrado geologico che hanno subito negli ultimi anni, intensificato dai cambiamenti climatici, ha portato all'abbandono di alcune di queste abitazioni o a una diminuzione della qualità della vita per coloro che ancora le abitano.


In questo modo, il progetto ha lavorato per adattare l'area urbana di Los Cabezos de Lorquí al cambiamento climatico e per rallentare il processo erosivo e degenerativo di Los Cabezos con soluzioni e metodologie innovative che possono essere replicate altrove. Allo stesso modo, sono stati realizzati il recupero di una casa-grotta e la ristrutturazione della strada Cuesta del Catecismo e del belvedere Cabezo de la Ermita e dei suoi accessi.


Nel punto panoramico Cabezo de la Ermita e nella via Cuesta del Catecismo, i muri e i blocchi di cemento sono stati sostituiti con muri di gabbioni, sono state installate geogriglie e geocelle, oltre a piantumare con specie autoctone, la carreggiata è stata sigillata con conglomerato bituminoso a caldo e sono stati installati nuovi arredi in legno, ombreggianti e luci solari. Sono stati installati anche sensori di umidità e temperatura.


1 visualizzazione0 commenti

コメント


bottom of page