top of page
  • LIFE CITYADAP3

Iniziano i lavori di adattamento al cambiamento climatico del Parco Nelson Mandela a Molina

Condotta dalla Federazione dei Comuni della Regione di Murcia, con la partecipazione economica di diverse aziende locali, questa azione del progetto ha un investimento di 94.720 euro.



Il Comune di Molina de Segura, attraverso l'Assessorato all'Ambiente, ha aggiudicato i lavori del progetto Reforestation and establishment of sustainable urban drainage systems (SUDS) for adaptation to Climate Change in the Nelson Mandela Park, incluso nel programma LIFE19 CCA/ES/001209- CITYAdaP3 per l'adattamento ai cambiamenti climatici a Molina de Segura, per un importo di 94.720 euro.




Questo progetto consiste in tre azioni complementari che vogliono essere un modello pilota da replicare in altre aree verdi del comune, per affrontare gli effetti negativi del cambiamento climatico che si verificano a Molina de Segura, come le ondate di calore estremo, le forti tempeste e le inondazioni e gli effetti della siccità. Allo stesso tempo, contribuisce all'aumento della biodiversità e della qualità dell'aria in città, con l'obiettivo finale di migliorare la qualità della vita dei residenti del comune.


Questa azione fa parte del progetto LIFE CITYAdaP3- LIFE19 CCA/ES/001209 sull'adattamento ai cambiamenti climatici, che è guidato dalla Federazione dei Comuni della Regione di Murcia, con la collaborazione della Cattedra di Responsabilità Sociale d'Impresa dell'Università di Murcia e la consulenza di Eurovértice, e a cui partecipano i Comuni di Alcantarilla, Lorquí, Molina de Segura, dalla Spagna, e il Comune di Reggio Emilia in Italia.


La novità di questo progetto LIFE CITYAdaP3, rispetto ad altri progetti europei, è la partecipazione pubblico-privata, con l'investimento economico delle aziende locali dei quattro comuni partecipanti. Il progetto di Molina de Segura coinvolge le aziende Eversia, Ribera Hospital de Molina, Sercomosa, Azor Ambiental, Auxiliar Conservera, Capitrans e Soltec.


L'assessore all'Ambiente, Mariano Vicente Albaladejo, afferma che "tra le politiche di adattamento al Cambiamento Climatico c'è un chiaro impegno per misure basate sull'integrazione della natura negli ambienti urbani, evidenziando anche l'importanza e il potenziale di adattamento delle città, per la sua capacità di trasformazione urbana e di vicinanza ai cittadini". Per questo motivo, da parte del Comune di Molina de Segura, partecipiamo a questo progetto europeo LIFE CITYAdaP3, guidato dalla Federazione dei Comuni della Regione di Murcia, e ringraziamo da parte di questa istituzione la collaborazione delle sette aziende locali coinvolte, affinché questa azione pilota e altre azioni esemplari di adattamento al cambiamento climatico, costituiscano una risorsa per le future azioni di adattamento nella nostra città e in altre città".







Le azioni da realizzare nel Parco Nelson Mandela per adattarsi ai cambiamenti climatici sono le seguenti:


1. Miglioramento e sistemazione dei sentieri e delle aiuole del parco e creazione di sistemi di drenaggio urbano sostenibile (SUDS), con l'obiettivo di trattenere i deflussi delle precipitazioni più intense, laminare i picchi di flusso, ridurre gli effetti degli allagamenti in Avenida del Chorrico e prevenire l'erosione e il trascinamento del suolo dalle aiuole, data la pendenza del 6% del parco Nelson Mandela. Questi lavori sono stati aggiudicati all'impresa Retamar, Obras, Servicios y Medio Ambiente, SL, per 43.681 euro.


2. Interventi forestali per la revisione delle piante esistenti con l'eliminazione delle specie invasive e alloctone e il rimboschimento con specie autoctone, per aumentare il numero di alberi, generare ombra, creare maggiore diversità ecologica e creare ambienti umidi con specie adatte al clima della città di Molina de Segura e alle caratteristiche del suolo. Questo lavoro sarà preceduto da uno studio e da un'analisi degli indicatori ambientali e delle attuali condizioni climatiche e idrologiche del Parco Nelson Mandela, con la raccolta di dati che permetteranno successivamente di verificare l'efficacia delle misure adottate. L'azione è stata aggiudicata alla società Natura Constructiva, SL, per 34.390 euro.


3. Infine, saranno installati pannelli informativi e interpretativi sugli elementi di interesse del Parco Nelson Mandela, sui suoi aspetti ecologici (fauna, flora, biodiversità...), sull'importanza di incorporare soluzioni basate sulla natura nella città per adattarsi al cambiamento climatico e sul funzionamento dei sistemi di drenaggio sostenibile (SUDS). Quest'ultima fase comprende anche l'installazione di arredi urbani, come panchine, cestini per i rifiuti e rastrelliere per le biciclette. Questa azione finale sarà realizzata dalla società Ecoespuña, SL, per un importo di 16.648 euro.


L'obiettivo finale di questo progetto CITYAdaP3 è quello di realizzare un'azione pilota che dimostri come la città di Molina de Segura possa adattarsi agli effetti negativi del Cambiamento Climatico con una politica di anticipazione, che mira a evitare danni e a generare risparmi in futuro, riducendo la spesa per le azioni di risposta. Ad esempio, per ogni euro investito nella protezione dalle inondazioni, si possono risparmiare 6 euro evitando i costi derivanti dai danni.


Le soluzioni basate sulla natura (NBS) sono definite dalla Commissione europea come "soluzioni alle sfide della società che sono ispirate e supportate dalla natura; che sono efficaci dal punto di vista dei costi e forniscono benefici ambientali, sociali ed economici, e contribuiscono ad aumentare la resilienza".








3 visualizzazioni0 commenti

Comentários


bottom of page