top of page
  • LIFE CITYADAP3

Il Comune di Molina de Segura firma accordi con le aziende che collaborano al progetto

Eversia, Ribera Hospital de Molina e Sercomosa partecipano a questo progetto di collaborazione pubblico-privato per migliorare l'adattamento al cambiamento climatico nell'ambiente urbano.


La sala plenaria del Consiglio comunale di Molina de Segura ha ospitato oggi, giovedì 23 settembre, la presentazione degli accordi firmati tra il concistoro molinense e aziende partner del progetto europeo LIFE CITYAdaP3 per l'attuazione di azioni locali per l'adattamento ai cambiamenti climatici, che sono Eversia, Sercomosa e Ribera Hospital de Molina.

Erano presenti il sindaco della città, Eliseo García Cantó, il segretario generale della Federazione dei Comuni della Regione di Murcia, Manuel Pato Melgarejo, il vice-rettore per la responsabilità sociale e la trasparenza e direttore della cattedra di RSI dell'Università di Murcia, Longinos Marín Rives, il project manager di Eurovértice Consultores, José Pablo Delgado Marín, l'amministratore delegato di Ribera Hospital de Molina, Pedro Hernández Jiménez, il direttore di SERCOMOSA, Francisco Aguado Jiménez, il direttore del Dipartimento Qualità e Ambiente di EVERSIA, Consuelo Romero Vicente, e l'assessore all'ambiente, Mariano Vicente Albaladejo.


LIFE CITYAdaP3 è un progetto di partenariato pubblico-privato per implementare misure di adattamento al cambiamento climatico nell'ambiente urbano di Molina de Segura. Il Consiglio comunale sta attualmente lavorando su tre azioni, che sono in fasi diverse:


Azione 1: Casa ecologica - Aula bioclimatica.

Il progetto di base e di esecuzione è stato realizzato dalla società Ecoproyecta. Inoltre, le specifiche tecniche specifiche sono state messe a punto e la prossima settimana sarà aperto il dossier di aggiudicazione.


Azione 2: Studio e redazione del progetto di attuazione del percorso urbano verde, alberato e ombreggiato.

Martedì 21 settembre è stato firmato il contratto con la società M&K Ingeniería Civil per lo studio delle strade e la stesura del progetto del Percorso Verde Urbano, con un periodo di completamento di tre mesi.


Azione 3: Riforestazione e misure di adattamento al cambiamento climatico nel Parco Nelson Mandela, con l'incorporazione di sistemi di drenaggio urbano sostenibile.

Questa settimana vede il completamento del progetto di esecuzione per procedere con le procedure di appalto per le azioni.



"Si tratta di tre iniziative pilota, di carattere marcatamente ambientale, che cercano di migliorare l'adattamento dell'ambiente urbano di Molina de Segura al cambiamento climatico e che stiamo portando avanti nel quadro del Patto dei sindaci per il clima e l'energia. Tre progetti sostenibili impegnati nell'idea di una città verde, amichevole e rispettosa dell'ambiente, in cui Eversia, Sercomosa e Ribera Hospital de Molina sono attivamente coinvolti. Si tratta di tre grandi aziende locali che trovano nella Responsabilità Sociale d'Impresa un magnifico modo di contribuire al miglioramento della società, rendendola più giusta ed egualitaria, e allo stesso tempo impegnate nella sostenibilità del pianeta e nel miglioramento dell'ambiente".


Questo progetto è coordinato dalla Federazione dei Comuni della Regione di Murcia, con la collaborazione dell'Università di Murcia, la consulenza tecnica di Eurovértice Consultants, e il coinvolgimento del consiglio comunale della città italiana di Reggia Emilia e delle città murciane di Alcantarilla, Lorquí e Molina de Segura.


"Le sinergie che questo progetto promuove tra amministrazioni, università e iniziative private contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi fissati e alla creazione di una società molto più coesa, solidale e razionale", conclude Eliseo García.


Nel comune di Molina, questa è un'iniziativa del Dipartimento dei Progetti Europei ed è coordinata a livello tecnico dalla biologa comunale Carmen Mondéjar, insieme ai servizi dell'Ambiente, dell'Urbanistica e dell'Ufficio Affari.



Da parte sua, il segretario generale della Federazione dei Comuni, Manuel Pato, ha spiegato durante il suo intervento che, "il cammino verso l'adattamento al cambiamento climatico non deve essere rallentato, è essenziale per garantire la qualità della vita delle persone, e un co-governo all'avanguardia e rispettoso dell'ambiente, ma per raggiungere questo è chiaro che, oltre al ruolo fondamentale svolto dalla politica comunale e dagli investimenti europei, la collaborazione privata delle imprese e la consapevolezza pubblica è fondamentale".


6 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page