top of page
  • LIFE CITYADAP3

Il buon uso dell'acqua al parco Biagi nell'ambito del progetto Life City AdaP3 a Reggio Emilia


Sfruttando la vicinanza di un canale irriguo del Consorzio di Bonifica Emilia Centrale si è progettata la creazione di un'area semi umida immersa nel verde nel parco Biagi.


Il 19 aprile 2023 i partner del progetto hanno potuto vedere lo stato di avanzamento dei lavori dell’area semi-umida prevista nel parco Biagi e il canale, nella parte nord del parco, da cui sarà alimentata.


Il canale che ha consentito questo ampliamento del progetto di riforestazione adattiva inizialmente previsto nel Parco Biagi è gestito dal Consorzio della Bonifica dell’Emilia Centrale, ente pubblico che si occupa principalmente della gestione e distribuzione delle acque superficiali a fini irrigui per la tutela e lo sviluppo delle il territorio. L'area gestita dal Consorzio è delimitata dai fiumi Enza e Secchia e si estende per circa 130.000 ettari. Il territorio è attraversato e soggetto all'influenza dei fiumi Po, Enza, Crostolo e Secchia.


La visita ha permesso di confrontare i problemi di gestione delle acque di Reggio Emilia con quelli della regione di Murcia da cui provenivano gli altri partner, e di comprendere l'enorme impegno nella gestione delle acque in Emilia Romagna attraverso una fitta rete di canali di irrigazione.


La derivazione di acque da uno di questi canali irrigui permetterà la creazione di una area semi-umida sperimentale nel parco Biagi che contribuirà a mitigare il micro-clima diminuendo le isole di calore di questo.


E seguendo il corso dell'acqua e dei suoi usi, i nostri ospiti e partner del Comune di Reggio Emilia hanno organizzato anche una visita al depuratore di Mancasale di IREN dove ogni anno vengono trattati circa 19 milioni di m3 di acque reflue. Questo è anche il primo impianto in Emilia Romana per il trattamento terziario avanzato di acque reflue, permettendo il riutilizzo di parte di queste a beneficio dell'agricoltura, riducendo le emissioni di CO2 e l'estrazione di acqua da altre fonti. L'impianto consente di recuperare 5,5 milioni di m3 di acqua depurata che viene utilizzata principalmente per l'agricoltura. Il ciclo completo di trattamento dura mediamente 24 ore.



Be water my friend.

16 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page